Capelli: come stimolare la ricrescita

Avrete sentito tante «favole» su come accorciare i tempi d’attesa ed avere i capelli lunghi in un lampo. Ma sono vere? A dirla tutta, non esiste una soluzione immediata per trasformare un taglio corto in una chioma folta e lunghissima – a meno che, ovviamente, non si ricorra all’extension o a una parrucca.

Tinte capelli naturali

In mancanza di soluzioni drastiche, tuttavia, possiamo sfruttare tutte le alternative possibili. Eccone alcune.

La nostra chioma è composta da circa 100mila capelli, i quali, per la maggior parte di noi, possono crescere fino a 15cm all’anno. È bene tenere a mente anche che, una volta che il capello cresce, la parte esterna di esso non può più rinnovarsi, essendo essenzialmente composta da proteine morte. Se i vostri capelli vi arrivano alle spalle, significa che le punte hanno almeno due anni. In generale, anche se avete una gran cura delle vostre ciocche, a questa lunghezza saranno comunque danneggiate, e questo può influenzare anche il processo di crescita.

Considerate l’idea di prendere un supplemento vitaminico. Alcuni deficit nutrizionali possono danneggiare la salute dei capelli, renderli più fini, meno luminosi, e talvolta portare anche alla calvizie. Una chioma danneggiata, inoltre, può essere anche sintomo di un problema alla tiroide, e lo stesso vale per un cuoio capelluto particolarmente grasso. La vitamina B, l’acido folico, la vitamina E, il magnesio e lo zinco sono sostanze fondamentali per la salute dei vostri capelli. Il beta-carotene, in particolare, può fare miracoli anche per le unghie e per la pelle. Sono ricche di vitamine le verdure e la frutta, soprattutto il cavolo nero, gli spinaci e il melone di Cantalupo.

Anche lo stile di vita gioca un ruolo fondamentale nel processo di crescita dei capelli. Fumare, per esempio, lo rallenta notevolmente, e così un apporto troppo alto di caffeina, alcol, grassi e zuccheri.

Trattate bene i vostri capelli: evitate di pettinarvi troppo spesso e di usare prodotti chimici. Dopo il lavaggio, usate un pettine dai denti larghi per snodarli delicatamente, mentre sui capelli asciutti è perfetta una spazzola dalle setole morbide. Non lavateli con acqua bollente, e soprattutto non fatelo ogni giorno; fate passare almeno due giorni tra uno shampoo e l’altro. Se potete, riducete l’uso di piastre e arricciacapelli e lasciate i capelli al naturale il più possibile.

Uno dei modi più efficaci di stimolare i follicoli è un bel massaggio al cuoio capelluto, possibilmente seguito da un trattamento all’olio (argan, cocco ,ecc.), che protegge, rinforza e allo stesso tempo nutre i capelli. Inoltre, recatevi dal parrucchiere regolarmente; una «spuntatina» eliminerà le doppie punte e manterrà la vostra chioma in salute.

Capelli: come stimolare la ricrescitaultima modifica: 2014-03-12T20:39:35+01:00da elena1973b
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment