“Attenzione a erbe medicinali”

Un uso disinvolto delle erbe medicinali può causare gravi reazioni avverse anche di tipo allergico. E’ stato sottolineato durante la quarta edizione del congresso della Siaic Interactive School a Cagliari.

Colpevole nell’ombra – Nello specifico, uno studio condotto da Sebastiano Gangemi, allergologo e immunologo clinico presso l’Università di Messina, e da Gioacchino Calapai, dell’Ema di Londra, mette in luce che, di pari passo con l’espansione del consumo di erbe medicinali aumenta il rischio di reazioni allergiche indesiderate e a volte misconosciute.

Calapai spiega: “Non è raro assistere alla comparsa di reazioni che non sono immediatamente messe in relazione con la loro causa reale, cioè l’uso di prodotti che contengono erbe medicinali”.

 Siaic Interactive School ,rischio di tossicità cardiaca.salute,news,notizie,erbe medicinali,Sebastiano Gangemi ,Gioacchino Calapai ,Università di Messina ,Ema,

La “lista nera” – Fra le erbe medicinali in commercio menzionate da Calapai, c’è la Cimicifuga Racemosa, utilizzata per i disturbi della menopausa ma alla quale é stato imputato di poter provocare gravi danni al fegato, astenia e di innalzare gli enzimi muscolari.

Poi l’Hypericum Perforatum (Erba di San Giovanni), che viene usata contro depressione ma é anche causa frequente di interazioni con i farmaci e, se assunta con farmaci antidepressivi può causare una sindrome da eccesso di serotonina, che può addirittura causare la morte.

Passando per il Citrus Aurantium, il comune arancio amaro, che ha mostrato un rischio di tossicità cardiaca sia negli animali da laboratorio che nell’uomo, per finire con il Piper Methysticum (noto anche come Kava), che ha effetti afrodisiaci, inebrianti, utilizzato per i disturbi dell’ansia e gli attacchi di panico ma che è stato ritirato dal commercio per i gravissimi danni al fegato.

“Attenzione a erbe medicinali”ultima modifica: 2014-01-02T12:18:51+01:00da elena1973b
Reposta per primo quest’articolo