Dimagrire in modo naturale

La lotta contro i chili in eccesso impegna la maggior parte di noi. E’ una lotta quotidiana, per certe persone non facile, ma importante per rimanere in forma e stare in salute. Il modo migliore rimane quello di dimagrire in maniera naturale, con una dieta sì equilibrata e abbinata ad un buon esercizio fisico, ma anche seguendo dei piccoli/grandi accorgimenti che ci possono aiutare senza fare enormi sacrifici: sacrifici che potrebbero anche metterci in crisi e mandare all’aria i nostri “nobili progetti”. Di seguito vi sveliamo quindi 10 consigli preziosi per il nostro dimagrimento “naturale”.

POCHE PATATE – Fritte, in padella, arrosto, lesse, in insalata. Quanto ci piacciono le patate come contorno ai nostri piatti..? Ma, se facciamo una dieta, bisogna starne quasi alla larga: si tratta infatti di un alimento che innalza l’indice glicemico nel sangue, che contribuisce all’aumento di grasso corporeo.

DIGIUNARE E’ SBAGLIATO – Se pensiamo che saltando un pasto perdiamo più facilmente peso sbagliamo di grosso. Quando non si mangia il corpo trattiene i grassi per mantenere le proprie riserve intatte, pescando l’energia necessaria nei muscoli. Al pasto successivo, poi, il nostro fisico cercherà di accumulare più grassi possibili per sostenere i periodi di digiuno.

POCHI CARBOIDRATI A CENA – E’ vero che i carboidrati danno energia, ma la sera non ne abbiamo particolarmente bisogno: è sufficiente quella assunta a pranzo. A cena, quindi, privilegiamo proteine e verdure, ancora meglio se crude.

PIU’ VERDURA NELLA NOSTRA DIETA – Abbiamo molto bisogno di vitamine e minerali e le verdure, soprattutto crude, forniscono un importante contributo. L’insalata andrebbe mangiata ad ogni pasto, arricchita con altre verdure crude come le carote, i peperoni (crudi sono eccellenti e facilmente digeribili), i cetrioli, il radicchio e la rucola.

POCHI PASTI FUORI CASA – Anche se la vita di ogni giorno, stretta tra mille impegni di varia natura ci porta a farlo, dobbiamo limitare il numero d volte che mangiamo fuori casa, perchè di solito mangiamo male. E, il più delle volte, ci si accontenta di cibi precotti, pizzette, panini e via dicendo: tutto catalogabile come brutta abitudine…

FRUTTA RIGOROSAMENTE FUORI PASTO – La frutta mangiamola come spuntino, è sbagliato assumerla a fine pasto. Si tratta di un alimento che viene digerito nella parte bassa dell’intestino e, quando incontra nell’apparato digerente altro cibo, fermenta: oltre ad inserire molte tossine e a non nutrire il corpo, contribuisce ad ingrassare. La frutta va quindi assunta a stomaco vuoto, per fornire tutto l’apporto di zuccheri buoni, vitamine e minerali.

MANGIAMO POCO E SPESSO – Gli esperti non hanno dubbi: dobbiamo mangiare poco ma spesso, in quanto il nostro organismo necessita di ingerire cibo nutriente spesso e in piccole quantità. L’ideale sarebbe quello di fare una colazione ricca di nutrienti, una merenda a metà mattinata a base di frutta, il pranzo, una merenda a metà pomeriggio a base di frutta e la cena.

    POCHE PATATE – Fritte, in padella, arrosto, lesse, in insalata. Quanto ci piacciono le patate come contorno ai nostri piatti..? Ma, se facciamo una dieta, bisogna starne quasi alla larga: si tratta infatti di un alimento che innalza l’indice glicemico nel sangue, che contribuisce all’aumento di grasso corporeo.

dieta,bellezza,benessere,zuccheri buoni, vitamine e minerali, frutta,

    DIGIUNARE E’ SBAGLIATO – Se pensiamo che saltando un pasto perdiamo più facilmente peso sbagliamo di grosso. Quando non si mangia il corpo trattiene i grassi per mantenere le proprie riserve intatte, pescando l’energia necessaria nei muscoli. Al pasto successivo, poi, il nostro fisico cercherà di accumulare più grassi possibili per sostenere i periodi di digiuno.

    POCHI CARBOIDRATI A CENA – E’ vero che i carboidrati danno energia, ma la sera non ne abbiamo particolarmente bisogno: è sufficiente quella assunta a pranzo. A cena, quindi, privilegiamo proteine e verdure, ancora meglio se crude.

dieta,bellezza,benessere,zuccheri buoni, vitamine e minerali, frutta,

    PIU’ VERDURA NELLA NOSTRA DIETA – Abbiamo molto bisogno di vitamine e minerali e le verdure, soprattutto crude, forniscono un importante contributo. L’insalata andrebbe mangiata ad ogni pasto, arricchita con altre verdure crude come le carote, i peperoni (crudi sono eccellenti e facilmente digeribili), i cetrioli, il radicchio e la rucola.

dieta,bellezza,benessere,zuccheri buoni, vitamine e minerali, frutta,

    POCHI PASTI FUORI CASA – Anche se la vita di ogni giorno, stretta tra mille impegni di varia natura ci porta a farlo, dobbiamo limitare il numero d volte che mangiamo fuori casa, perchè di solito mangiamo male. E, il più delle volte, ci si accontenta di cibi precotti, pizzette, panini e via dicendo: tutto catalogabile come brutta abitudine…

    FRUTTA RIGOROSAMENTE FUORI PASTO – La frutta mangiamola come spuntino, è sbagliato assumerla a fine pasto. Si tratta di un alimento che viene digerito nella parte bassa dell’intestino e, quando incontra nell’apparato digerente altro cibo, fermenta: oltre ad inserire molte tossine e a non nutrire il corpo, contribuisce ad ingrassare. La frutta va quindi assunta a stomaco vuoto, per fornire tutto l’apporto di zuccheri buoni, vitamine e minerali.

dieta,bellezza,benessere,zuccheri buoni, vitamine e minerali, frutta,

    MANGIAMO POCO E SPESSO – Gli esperti non hanno dubbi: dobbiamo mangiare poco ma spesso, in quanto il nostro organismo necessita di ingerire cibo nutriente spesso e in piccole quantità. L’ideale sarebbe quello di fare una colazione ricca di nutrienti, una merenda a metà mattinata a base di frutta, il pranzo, una merenda a metà pomeriggio a base di frutta e la cena.

    IMPARIAMO A RESPIRARE BENE – La respirazione, in molti non lo sanno, ci permette di consumare grassi in maniera naturale. Ma la maggioranza delle persone non respira correttamente e quindi non veicola il giusto apporto di ossigeno al nostro sangue, fattore che porta l’organismo a chiedere più cibo.

    SPORT AEROBICO TRE VOLTE LA SETTIMANA – D’accordo calcetto, tennis, basket, ma non sono sport aerobici. Dedichiamoci ad una bella corsetta con un cardiofrequenzimetro per almeno 25 minuti. Poi, camminiamo e abbassiamo i battiti cardiaci lentamente per 10 minuti (con il “defaticamento” si bruciano molti grassi) e poi, per concludere in bellezza, facciamo altri 10 minuti di stretching.

    BERE MOLTA ACQUA MA FUORI PASTO – Bere, bere, bere: parliamo di almeno un paio di litri di acqua al giorno. Ma attenzione, non durante i pasti o subito dopo, perchè si diluiscono i succhi gastrici e peggiora la fase di digestione. E’ importante, poi, prediligere acqua naturale con un basso residuo fisso: l’ideale è al di sotto di 60mg/l.

Dimagrire in modo naturaleultima modifica: 2013-09-14T17:52:29+02:00da elena1973b
Reposta per primo quest’articolo