Dermatite, una difesa dallo stress

dermatite seborroica, capelli, dermatoscopia, cosmetici,stress emotivo,perdita dei capelli, donne,capelli,bellezza,news,benessere,salute, grassi animali, pochi formaggi, gruppo B, omega3,varicella, mononucleosi, pesce,I capelli possono essere la spia di problemi interni ben più complessi.

La dermatite seborroica è una infiammazione che colpisce principalmente zone come il cuoio capelluto, la faccia, il torace, il condotto uditivo e, in generale, le zone più ricche di ghiandole sebacee. Si presenta con prurito e desquamazione, ma può portare anche alla perdita dei capelli. Un problema che coinvolge soprattutto donne e uomini, ma anche i bambini. Pucci Romano, dermatologa, docente presso la scuola di specializzazione in dermatologia e venerologia dell’Università Tor-Vergata di Roma e vicepresidente Skineco http://www.skineco.org/, ci spiega che una situazione di stress emotivo può essere alla base di manifestazioni tipiche della seborrea, che quindi è sempre da interpretare come l’espressione di una nostra difesa individuale. 

 

Anche l’iperinsulinismo alimentare è spesso fonte di manifestazioni seborroiche, a causa dell’azione ormonale indotta dall’aumento dell’insulina. Attenzione anche ai cosmetici, che possono provocare svariati problemi di natura dermatologica. In un anno, circa il 25% delle donne e il 14% degli uomini ha lamentato una reazione avversa a cosmetici (dato Sidapa http://www.sidapa.org/). La presenza in un cosmetico di uno o piu componenti particolari (a carattere comedogenico), può stimolare in maniera anomala il follicolo pilo sebaceo, con conseguente irritazione e possibile sviluppo di dermatite seborroica.


 

Come intervenire

“Un diverso modo di mangiare carboidrati, controllando i picchi glicemici, e conseguentemente l’aumento della concentrazione di insulina nel sangue – spiega la dott.ssa Romano – può aiutare molto chi soffre di seborrea”. “Inoltre – continua – il trattamento della dermatite seborroica del cuoio capelluto prevede l’utilizzo di shampoo con azione seboregolatrice, associati a terapie topiche, molto brevi e solo al bisogno, a base di corticosteroidi  e/o di ketoconazolo, per contenere la componente infiammatoria”. La dermatite seborroica è anche e soprattutto costituzionale. Pertanto, superata la fase acuta, una giusta alimentazione (priva di grassi animali, pochi formaggi, molto pesce), shampoo delicati , integratori alimentari a base di Biotina e vitamine del gruppo B, omega3/6/9, controllo dello stress, attenzione agli scarti termici, basteranno a contenerla.

 

Gli esami diagnostici per la salute dei capelli

La prima cosa da fare è un esame del sangue completo. Poi, soprattutto nelle donne, è importante un’attenta valutazione endocrina, con particolare attenzione alla funzionalità tiroidea. In ultimo, una  dettagliata anamnesi clinica: valutazione psichica, malattie infettive contratte a ridosso della caduta (varicella, mononucleosi), farmaci che si assumono (cortisonici, psicofarmaci, terapie ormonali), diete sbilanciate, interventi chirurgici, stress emotivi. Quindi, il dermatologo effettua una valutazione clinica e strumentale (dermatoscopia) del cuoio capelluto e dei capelli.

 

Dermatite, una difesa dallo stressultima modifica: 2013-09-08T13:10:25+02:00da elena1973b
Reposta per primo quest’articolo