Mascara: come scegliere lo scovolino più adatto

L’effetto dipende quasi esclusivamente dall’applicatore e non è detto che sia sufficiente un unico scovolino. Per esempio, utilizzando quelli tradizionalmente ovali, a pelo compatto e molto fitto, avremo maggiore consistenza, ma corriamo anche il rischio di averle “ammazzettate”. Per evitare quest’inconveniente è meglio adoperare un secondo scovolino, pulito e a pettine, con cui separarle. Per la stesura del prodotto è importante iniziare dall’attaccatura, spingendo la palpebra verso il basso e lo scovolino verso l’alto, colorandone anche la parte superiore. Attualmente sono disponibili proposte con formule ricche e tecnologicamente sorprendenti: mascara che tra i componenti presentano vere pagliuzze che donano un effetto infoltente; pratici scovolini definiti “pop-up”; tripli serbatoi per volumizzare le ciglia fin dalla radice e materiali che creano l’effetto 3D. Il risultato? Ciglia scolpite, volumizzate e uno sguardo indimenticabile!
Mascara: come scegliere lo scovolino più adattoultima modifica: 2013-04-24T23:42:00+02:00da elena1973b
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment